NEWS

Iscrizione alla SGAE per la protezione dei diritti di autore /3

Iscrizione-alla-SAGE-Spagnola-Porqueddu

[TERZA PUNTATA]

Nel corso della seconda puntata dedicata a come iscriversi alla SGAE per proteggere i propri diritti di autore,  abbiamo affrontato la compilazione dei campi relativi alla sezione Solicitud de Incorporación a SGAE del documento “Solicitud de ingreso Autor” scaricabile in PDF dall’area “Diventa Socio” del sito ufficiale SGAE. Link diretto: http://www.sgae.es/hazte-socio/como-autor/

Nel corso di questa terza puntata dello stesso documento “Solicitud de ingreso Autor” ci occuperemo della compilazione della parte seguente, ovvero del contratto vero e proprio, il “Contrato de gestión

Prima di passare a questa sezione viene riportato l’articolo 14 dello statuto SGAE che riassume in linea di massima le modalità di protezione dei diritti di autore. Chiunque abbia problemi nella comprensione, faccia una richiesta di chiarimento in risposta a questo post.

Nella pagina che segue, “Curriculum”, dovrete inserire il vostro Curriculum Artistico Essenziale. Fate a meno di inutili elencazioni  di concorsi vinti o di concerti tenuti e concentratevi su elementi importanti. E’ accettata la lingua inglese ma è preferita la lingua spagnola. Con una piccola cifra ad una agenzia di traduzione (10-15 eur), o con l’aiuto di un amico che parla e scrive lo spagnolo correttamente, vi consiglio la traduzione in spagnolo.

A questo punto entriamo nel vivo del “”Contrato de gestión“, la parte del documento di iscrizione che specifica nel dettaglio quali sono gli obblighi da parte della SGAE nel proteggere i vostri diritti di autore.

SGAEImg002

In questa prima parte vi viene comunicato il nome del presidente e il nome esteso della Società (SGAE) che da questo momento in poi, nel contratto verrà chiamata ENTIDAD (Ente).
I campi che seguono riguardano il “TITULAR” ovvero il titolare, voi.

Apellidos è il cognome, Nombre è il nome. Calle è la vostra via di residenza mentre Localidad è la città.
Sotto abbiamo la richiesta di almeno uno dei documenti:

  • NIF (ovvero Nùmero de Identificatiòn Fiscal, sarebbe il Codice Fiscale)
  • DNI (ovvero Documento Nacional de Identidad, sarebbe il numero di Carta d’Identità)
  • Pasaporte (il numero del vostro Passaporto)
  • Permiso de residencia n° (Il vostro numero di permesso di residenza

Qui sfatiamo la leggenda metropolitana che vede possibile l’iscrizione alla SGAE solo per i residenti spagnoli.
E’ assolutamente falso.
Chiunque, in possesso di un passaporto, può iscriversi alla Sociedad.

Non posso essere completamente sicuro che  il numero della carta di identità italiana possa essere accettato ma non credo vi siano problemi perché il documento di identità viene comunque allegato alla domanda.

Edit [07 Agosto 2013]: Alfredo Franco mi fa notare che la sua iscrizione alla SGAE è stata effettuata con la Carta di Identità Italiana. Quindi nessun dubbio: vale il documento di identità ordinario.

Nella copia del documento accertatevi che NELLA STESSA PAGINA compaiano fronte e retro della vostra carta di identità. Nel campo sottostante inserite la data di compilazione del documento.

Le pagine che seguono sono il contratto di gestione vero e proprio. Non mi soffermerò a tradurlo tutto ma sono a disposizione per ogni eventuale chiarimento in merito a ciascun articolo.

Nel dettaglio, con la sottoscrizione del Contratto di Gestione SGAE, autorizziamo la stessa ad amministrare per nostro conto:

1) El derecho de reproducción de soportes sonoros (fonogramas), audiovisuales (filmes cinematográficos y videogramas) o multimedia.

I diritti di riproduzione su supporti audio e video o multimediali in senso lato.

2) El derecho de distribución de las obras reproducidas en ejemplares sonoros, audiovisuales o multimedia, por medio de su venta, permuta, préstamo, alquiler o cualquier otra forma, con destino a su utilización privada o pública (entendida la utilización pública con la amplitud que se expresa en el siguiente número 3).

Il diritto di distribuzione dell’opera in esemplari inclusi in opere audiovisive o multimediali per mezzo di vendita, permuta, prestito o qualsiasi altra forma pubblica (vedi punto 3)  o privata.

3) Y el derecho de comunicación pública, que comprende: la recitación, representación y ejecución (por todos los medios y procedimientos); la proyección o exhibición audiovisual en salas comerciales ad hoc o en cualquier otro lugar público; la emisión por radio o televisión (incluso la efectuada por satélite); la retransmisión inalámbrica y la difusión pública de las obras radiodifundidas o televisadas; y la transmisión por “cable” de esas mismas obras.

La modalità pubblica di distribuzione di opere protette include: recita, rappresentazione o esecuzione, proiezione o esibizione in aree commerciali o in qualsiasi altro luogo pubblico, la trasmissione per radio o televisione (sia via cavo che via satellite) , la ritrasmissione e la diffusione pubblica di opere radiotrasmesse o teletrasmesse.

4) En unión de alguno de los anteriores, el derecho exclusivo de transformación de tales obras con vistas a su utilización interactiva en producciones o en transmisiones de multimedia, analógicas o digitales.

In accordo con i precedenti punti, il diritto di trasformare le opere per l’utilizzo in supporto multimediali sia analogici che digitali.

5) Y el derecho de remuneración por copia privada previsto en el artículo 25 del Texto Refundido de la Ley de Propiedad Intelectual (TR.LPI), y el derecho de remuneración por el alquiler de fonogramas o de grabaciones audiovisuales previsto en el artículo 90.2 del mismo texto legal.

Il diritto di compenso per le copie private (art. 25 del Texto Refundido de la Ley de Propiedad Intelectual (TR.LPI)) e il diritto di compenso per il noleggio di registrazioni audio e video (art. 90 dello stesso testo legale).

In buona sostanza, una copertura completa (e in tutto il mondo) dei propri diritti di autore.

In fondo al documento troviamo nuovamente i campi per Località, Data e Firma.
SGAEShotFirma

 

Passiamo quindi ai due allegati del Contratto di Gestione.

ALLEGATO 1
Anexo 1. Cláusula modificativa (derechos o territorios

Si tratta della possibilità di inserire clausole particolari (diritti o specifiche dei territori di residenza) al contratto. Non compilatelo e, naturalmente, non sottoscrivete la pagina.

ALLEGATO 2
Anexo 2. Autopromoción de música a la carta en página web de autor

Si tratta della possibilità di distribuire copie promozionali (gratuite) attraverso la propria pagina web intendendo, con questo, la libertà di usare parti delle opere depositate (utili, nel caso si voglia mostrare parte del lavoro pubblicato, come una anteprima) senza ricevere compenso.
Se avete la possibilità (da un blog, da un account facebook, da un sito web) di usare parti delle vostre composizioni o distribuirne copie gratuite, compilate questo allegato e considerate che per questo genere di utilizzo delle vostre opere depositate la SGAE, ovviamente, non è tenuta a elargirvi alcun compenso.

SGAEShotAnexo2

 Nel primo campo vuoto, accanto a D./Dña. inserite il vostro Nome e Cognome. Nel secondo campo inserite l’URL web comprensivo di http:// nel quale avete intenzione di pubblicare parti delle vostre opere o dal quale intende distribuire copie promozionali.

La seconda pagina del secondo allegato è una tabella che dovrebbe includere le opere che verranno trattate nell’indirizzo web indicato.

SGAEShotAnexo2b

 

Naturalmente, in questa fase, non avendo ancora depositato alcuna opera presso la SGAE, non compilate la tabella ma non dimenticate di compilare i campi in fondo all’allegato.

SGAEShotAnexo2c

Da questo punto in poi viene riproposto integralmente (per la seconda copia) l’intero Contratto di Gestione e i due Allegati. Ricompilate tutto con gli identici dati della prima copia.

Ci siamo quasi.

L’ultima pagina di questo documento è molto importante e riguarda il controllo della firma. Ricompilate i campi come li avete compilati nel Contratto di Gestione e firmate ancora una volta. Questa firma sarà usata per il “Controllo della Firma” per i documenti futuri.

ContratoDeGesion_UltimaPagina

 Firmate in maniera leggibile e aggiungete la “Fecha de expedición” (“Data di spedizione” del documento), il vostro cognome (“Apellidos”) e il vostro Nome (“Nombre”).Vi consiglio di stampare il documento in due copie e compilarlo integralmente conservandone una copia firmata.

E con questo, abbiamo concluso questa terza puntata.

Se hai apprezzato questo post, offri un caffè allo staff del Forum Italiano di Chitarra Classica.

34 commenti

  1. Ciao Cristiano, ti ringrazio tanto per queste utili informazioni! Avrei una domanda riguardo l’annesso 2. Non essendo ancora socio SGAE al momento della registrazione, come da te consigliato, ho indicato solamente nome, cognome e il sito dal quale intendo concedere downloads gratuiti. Non ho dunque ne indicato i titoli ne la data di registrazione Sgae, ne il codice Sgae dei quali non sono ancora in possesso, benchè possegga alcuni demo sul medesimo sito non scaricabili, ma solo ascoltabili in streaming, protetti con autoprestazione postale in quanto nel frattempo il mio rapporto di associazione alla SIAE è venuto a decadere a decorrere dall’1.1.2014.

    La domanda è se posso dunque segnalare i brani di cui intendo concedere anteprima gratuita in un secondo momento e farlo direttamente online dalla mia area privata SGAE ogni qualvolta ho necessità di concedere downloads di anteprime a fini promozionali.
    Spero che la mancata segnalazione dei titoli in fase di registrazione cartacea, ma solo del sito scelto per questo tipo di operazione non crei problemi.

    Attendo fiducioso una tua risposta.

    Grazie

    Aldo

    • Ciao Aldo. Una volta che, in fase di iscrizione, comunichi alla SGAE che esiste una pagina/sito web dal quale è possibile scaricare/ascoltare le tue composizioni, non stai facendo altro che liberare la SGAE dalla responsabilità di controllo da quella/e pagine internet. Mi spiego meglio: compilando quel campo (anche io l’ho fatto per cristianoporqueddu.com) non stai facendo altro che rendendo noto che alcuni ascolti/download desideri non vengano protetti e ti assumi la piena responsabilità di questo.

      Non preoccuparti: non avere inviato i titoli (come avresti potuto sapere cosa avresti scritto in futuro?) in fase di registrazione, non preclude questa possibilità.

  2. Ciao Cristiano. Nella voce “Modalidades de explotación de sus obras administradas por SGAE”, nel caso di una band musicale, va bene indicare “todas la modalidades”?
    Un’altra cosa: in futuro posso aggiungere altri generi oltre quelli già indicati?

    • Ciao Ale. Per risponderti con precisione mi indichi in quale pagina del contratto trovi questa opzione?
      In fase di registrazione puoi indicare più generi. A registrazione avvenuta non trovo nessun modo per modificare questo parametro.

      • Pag 3/6 della solicitud, “datos aministrativos”, due prima di “Forma de Abono de los derechos”..va bene “todas las modalidades” o “otras segùn Art. 14 Estatutos SGAE en Anexo 1 del contrarto”?
        Per quanto riguarda il genere, ho un po’ di problemi sul fatto di specificare il genere una volta nei “datos profesionales” e una seconda volta nella “delaracion de obras”. Un esempio banale: ho spuntanto Sinfònica nei datos professionales. Se in futuro dovesse capitarmi di scrivere un pezzo jazz o una canciòn ligera (generi che sono compresi anche nei datos professionales sotto voce di “Jazz”, “canciòn ligera”, ecc..) nascerebbero problemi di contraddizione con i datos professional nel momento in cui, nella pagina di declaracion de obras, spuntassi genere jazz o canciòn ligera?
        Un’ultima cosa: sul borderaux SIAE(o sul modulo “notifica tus conciertos” SGAE), alla voce “autore”, posso scrivere il nome del “grupo musical” indicato all’apposita domanda di pag 2/6 del solicitud (e, quindi, pensano loro ad individuare chi del gruppo ha scritto il brano e come ci siamo spartiti i diritti sul pezzo) o devono essere per forza specificati nomi e cognomi dei componenti? Scusami la lunghezza ma avevo molti dubbi. Grazie in anticipo :)

    • Io nell’iscrizione ho indicato”Otras según Art. 14 Estatutos SGAE en Anexo 1 del contrarto”in quanto ho rinunciato ad una parte di diritti,cioè quelli di esecuzione pubblica,ma se tu non rinunci a nessuna modalità di diritti penso dovrebbe andar bene indicare “todas la modalidades”

      Intilliman

  3. Ciao Cristiano scusa il disturbo ma mi sto informando al meglio prima di agire … Dopo l’iscrizione e il deposito dell’opera come devo agire ? Devo scrivere il titolo della mia canzone normalmente nel borderò SIAE ad ogni concerto ? Di conseguenza la SGAE come fa a sapere che la canzone è stata eseguita ? Viene avvisata dalla SIAE o sono io che lo devo comunicare … Se sono io che lo devo comunicare come faccio ad esempio sapere ( ipotesi ) quando la mia canzone passa per radio e se fosse come devo fare per comunicarlo ? Qual’è il guadagno per ogni singola canzone suonata ad esempio in un pub ? I proventi quando arrivano ? A fine anno o dopo ogni esecuzione ? Intanto grazie …

  4. Ciao Cristiano
    Volevo farti due domande domanda sull’iscrizione alla SGAE,che ho postato su un altro forum,circa la limitazione di cessione dei diritti(che si trova nell’ “Artículo 14º.- Contrato de gestión punto 3-4)

    1)E’ possibile rinunciare solo ai diritti di “esecuzione pubblica”(penso che dovrebbe essere “categoria primera”al punto 4 dell’Artículo 14º,e anche la “Cláusulas primera al punto 3″) che riguardano però solo il settore” musica di sottofondo in spazi pubblici”?

    2)Penso che dovrei specificarlo nell’ “Anexo 1. Cláusula modificativa (derechos o territorios)”
    Potrebbe andar bene scrivere così?:

    “los abajo firmantes Intilliman excluye los derechos de “ejecución pública”,que se relacionan con el sector “la música de fondo en los espacios públicos”

    La traduzione in spagnolo è probabilmente non molto giusta ,in quanto,non conoscendo la lingua,l’ho fatta con Google traduttore

    grazie in anticipo e complimenti per il forum,

    Intilliman

    • Intendi rinunciare ai diritti di esecuzione? Ho capito bene?

      • Ciao Cristiano
        Ho contattato mediante email la SGAE,mediante Google traduttore(in quanto non ricevevo risposta da nessun Forum)e mi hanno detto che posso rinunciare sola a due modalità di diritti:
        1)esecuzione pubblica
        2)riproduzione meccanica
        Quindi a due pacchetti e non a sotto-categorie,come volevo io.

        Ho scelto “esecuzione pubblica”che riguarda radio,televisione e concerti,e contiene quindi anche il settore che mi interessa “musica di sottofondo in spazi pubblici”

        Grazie lo stesso

        Intilliman

  5. Nella 16esima clausola del Contratto di gestione si fa riferimento ad eventuali controversie che potrebbero sorgere fra le due parti…E c’è uno spazio da compilare, col nome del foro di competenza da quell che ho capito. Ecco il testo integrale:
    “Para cuantas cuestiones puedan suscitarse entre las partes en relación con el presente contrato, ambas se someten a la jurisdicción de los Juzgados y Tribunales de….”
    Tu l’hai omesso questo passaggio?

    • Io ho indicato “Italia”.

    • Ciao Cristiano
      complimenti per il tuo sito e il tuo servizio per iscriversi alla SGAE spagnola
      Io ho già spedito la lettera di recesso SIAE a settembre con ricevuta di ritorno già arrivata, e quindi mi posso iscrivere alla SGAE dal 1°gennaio 2014.
      volevo chiederti due cose:
      1) se devo aspettare una loro lettera oppure se mi posso direttamente iscrivermi dal 1°gennaio 2014
      2)Siccome avevo contattato SOUNDREEF(che non è una vera PRO)ma raccoglie royalty della musica trasmessa(il 50% va all’autore) in supermarket, centri commerciali e ristoranti ai negozi di elettronica, mobilifici e molto altro,e dove tu hai una pagina personale in cui c’è la trasparenza su quanto guadagni e dove la tua musica viene trasmessa,mi avevano detto che occorreva una clausola da parte della SIAE per questi territori dove loro raccolgono le royalty;posso farlo con la SGAE e cosa ne pensi?

      nel porgerti i migliori saluti ti ringrazio ancora per il tuo servizio molto utile

      • 1) Hai fatto benissimo. Attendi il 2014 per l’iscrizione alla SGAE ma nel frattempo cerca di ottenere una certificazione che confermi il tuo stato di Non-Socio o che, non avendo pagato la “tassa” (io lo chiamo “pizzo”) annuale le tue opere non sono più protette dalla SIAE e che questa, sulle stesse, non vanta alcun diritto.
        Dovrebbe essere un meccanismo che va in automatico ma parliamo di un ente che sta collassando, quindi non mi fiderei tanto delle informazioni date al telefono. Carta canta, si dice…

        2) In tutta sincerità non conoscevo SoundReef, appena avrò il tempo ne studierò il funzionamento. Da una lettura preliminare leggo però “No, siamo competitor delle altre società di collecting musicale.”, quindi credo che le opere che depositi presso la SGAE non potranno essere depositate anche presso SoundReef.

        • Scusa ancora Cristiano

          Con i pagamenti SIAE sono in regola, e purtroppo anche quest’anno l’ho fatto, perchè sulla lettera di recesso che ho spedito c’era scritto che dovevo essere in regola con il pagamento della tassa annuale.
          Mi è anche arrivata anche la risposta per email con scritto”in riferimento alla sua richiesta in oggetto,pervenuta in data 23 settembre 2013,la informiamo che ,ai sensi dell’art.5,nn.1 e 7 dello statuto SIAE,il recesso dal suo rapporto associativo avrà effetto dal 1°gennaio 2014.La comunicazione ufficiale del provvedimento di cancellazione le sarà inviata successivamente a tale data.”poi mi hanno fatto la proposta(lasciamo perdere) di iscrivermi come mandante (con tassa più ridotta attualmente 60,50 euro).
          Ora in base a questa email io dal 2 gennaio 2014 posso iscrivermi direttamente
          alla SGAE?,oppure devo aspettare questa comunicazione ufficiale(che secondo loro verrà spedita successivamente a tale data?)

          Per quanto riguarda SOUNDREEF,loro mi avevano detto di richiedere alla SIAE un permesso di raccolta royalty per i soli territori dove loro agivano(supermarket, centri commerciali e ristoranti ai negozi di elettronica, mobilifici e molto altro),ben sapendo(come successo ad altri iscritti SIAE)che sarebbe stata respinta,come infatti è avvenuto con motivazioni contorte che probabilmente neanche un notaio o avvocato avrebbe capito.

          Da lì SOUNDREEF(che però non è una PRO) mi ha detto che l’unica soluzione era il recesso, che avevo già preso in considerazione dopo l’aumento della tassa di quest’anno.
          Ora io quando mi iscrivo alla SGAE posso inserire queste limitazioni territoriali di raccolta royalty?
          Volevo sapere anche una tua opinione sul tutto(SOUNDREEF ecc.)
          Scusami ancora per la lungaggine del post e ti ringrazio sempre per il tuo servizio molto utile

          • Ciao Marco,

            ecco, credo che la comunicazione ufficiale del provvedimento di cancellazione sia il documento che dovrai inoltrare (perché è richiesto in caso di recesso da altre società di protezione dei diritti di autore) al momento dell’iscrizione SGAE. Io direi di aspettare questa comunicazione, è una sicurezza in più per te e per il tuo lavoro.

            Per quando riguarda SoundReef molto dipende dal tipo di musica e dal target del tuo lavoro. Se sono i ristoranti e i centri commerciali direi che è l’ideale e, anzi, viste le percentuali è eccellente. Ma non ho trovato un servizio di protezione dei diritti di autore.
            Voglio dire, se scrivi 12 battute di una tua composizione e domani io le copio e le pubblico, SoundReef è in grado di proteggere il tuo diritto di autore?

            In ogni modo, leggendo il contratto con SGAE, la sezione relativa alla pubblicazione di musica sul web (copie gratuite e quindi anche ascolti gratuiti) è prevista.
            Scorri la terza puntata del vademecum fino alla descrizione dell’Allegato 2. Credo che sia tutto lì: SGAE non paga per la musica distribuita nei canali specificati e lo fa SoundReef.

  6. Ciao Cristiano grazie per il tutorial è molto utile ma ho alcune domande non essendomi mai iscritto a nessuna società di gestione di diritti d’autore e vengo subito al sodo: io faccio rap sia come solista che come duo con un mio amico producer non so cosa sbarrare nella casella dei generi musicali (world music?!) poi depositando le opere come interprete e autore dei testi ho sbarrato escritor e letrista devo aggiungere anche compositor o quello spetta al producer? Sto aspettando che anche il mio amico si scriva nel frattempo che deposito l’ep che abbiamo fatto insieme posso segnarlo come facente parte dei diritti o dal momento che lo deposito anche essendoci il suo nome sopra non percepirà alcun compenso nemmeno quando iscritto visto che al momento del deposito i suoi diritti non erano tutelati da nessuno? Grazie in anticipo

    P.S. si possono depositare anche solo testi su basi altrui (tipo mixtape)

    • Per quel che concerne la scelta del genere, dovresti scegliere quello che, quantomeno, si avvicina più al Rap. Puoi modificarlo, in seguito.
      Se il tuo amico interviene nella composizione, dopo la sua iscrizione, nel modello che ho indicato nella guida, specifica in che percentuale il suo intervento grava sul lavoro finito. Finché il tuo amico non è iscritto alla SGAE non potrà comparire nei moduli di distribuzione dei diritti di autore perché, per fare questo, è necessario avere un Codice SGAE di riferimento.

      Testi su basi altrui? Sì. Dovresti trovare l’opzione adatta ma occorre una liberatoria scritta (pena la non accettazione del deposito) del titolare dei diritti di autore dell’opera su cui si basa la tua rielaborazione.
      Attento su questo punto perché depositare un brano, una canzone o anche un mixtape con parti musicali o testuali altrui è un reato. E’ scritto molto chiaramente nel regolamento.

      • grazie mille gentilissimo ho già mandato una mail per quanto riguarda l’argomento mixtape all’indirizzo di madrid attendo la risposta ;) un ultima cosa c’è una domanda nella sollecitazione che non mi è chiara: Modalidades de explotación de sus obras administradas por SGAE(è nei dati amministrativi), io ho sbarrato todas le modalides va bene?

  7. Ciao Cristiano, grazie per queste puntate interessantissime, anch’io sono interessato ad associarmi alla sgae (fortunatamente non sono iscritto alla siae). Avrei una domanda: ho girato un po’ sul sito della sgae e, non capendo granché lo spagnolo, mi chiedevo cosa significasse questa pagina http://www.sgae.es/socios/musica/gestiona-tus-derechos/notifica-tus-conciertos/

    Cioè, è il compositore stesso a dover notificare le esecuzioni di suoi brani? E se non lo sapesse?

    PS Sempre per lo stesso motivo, posso usare l’inglese in tutti i documenti da compilare, vero?

    Ti ringrazio!

    • E’ sempre prevista la notifica di un concerto, di una registrazione o comunque dell’uso di un lavoro protetto dai diritti di autore, direttamente alla SGAE proprio tramite la pagina che hai indicato nel tuo post.
      Se, come dici, il compositore non dovesse conoscere l’esecuzione di un suo lavoro e questo non venisse in nessun modo denunciato, sarebbe un problema comune a qualunque società di protezione dei diritti di autore.

      • Grazie mille. Ma in genere non è compito di chi “organizza” un concerto dichiarare i brani che si eseguiranno? Scusami ma è la mia prima esperienza nel settore e non ho la minima intenzione di associarmi alla siae viste le esperienze di alcuni miei amici.
        Inoltre, quel modulo, con quanto anticipo dovrebbe essere spedito alla sgae?
        Grazie ancora per la disponibilità!

  8. Ma Sgae copre tutte le opere o solo opere letterarie?

  9. Ciao Cristiano, eccomi sul blog!…io sono molto interessato, ma devo informarmi su come divincolarmi dalla siae e su cosa succede alle opere già depositate di cui percepisco i diritti… mi sai dire qualcosa?

    • Presentare le dimissioni alla SIAE è un tuo diritto.
      A norma dell’art.5, comma 7 dello Statuto della SIAE, per interrompere il proprio rapporto associativo o di mandato – che si rinnova tacitamente se non intervengono le cause di cui all’art. 5, comma 1 (decadenza, esclusione, recesso o morte/estinzione) – è necessario far pervenire per iscritto la comunicazione di recesso.

      Tale comunicazione, debitamente firmata, può essere inoltrata al competente Servizio Associati e Mandanti tramite vari metodi. Io, data la dimensione burocratica dell’ente, suggerisco caldamente una raccomandata con ricevuta di ritorno (Servizio Associati e Mandanti, URP e Fondo di Solidarietà – SIAE – V.le della letteratura, 30 – 00144 Roma) con allegata fotocopia di un valido documento di identità.

      Il recesso (dimissioni) avrà effetto dal 1° gennaio successivo all’arrivo della presente comunicazione, fermo restando l’obbligo al pagamento del contributo annuale in corso come da art. 4, comma 4 dello Statuto stesso.

      In pratica, questo è un ottimo periodo, per procedere.

      Da questo link, tutti i documenti necessari.

  10. Confermo che per l’iscrizione la carta d’identità va bene. Usai quella.

Rispondi

Scroll To Top
Birthday